giovedì 30 ottobre 2014

pensieri di pasta frolla

La cucina è una bricconcella, spesso e volentieri fa disperare, ma dà anche piacere, perchè quelle volte che riuscite o avete superato una difficoltà, provate compiacimento e cantate vittoria. (Pellegrino Artusi)

Certo Pellegrino Artusi, noto gastronomo e padre della cucina italiana, in cucina non c'era mai, a lui l'onore di aver raccolto e scritto le ricette, ma chi era in cucina era la fida Marietta,
che smanettava fra pentole e fornelli per cuocere le varie pietanze che ben conosciamo grazie alla celebre opera "la scienza in cucina: l'arte di mangiar bene".
Ma certo da buon intenditore aveva ragione... la cucina è bricconcella, ma anche consolaroria, fonte di piacere e allegria.
In fondo cucinare è il piacere di prendersi cura dei propri cari, è un atto d'amore che a volte diamo per scontato, ma preparare ogni piatto richiede tempo, attenzione alla scelta degli ingredienti, alle cotture, ai sapori, alla presentazione.
 Molto spesso però cucinare è una fonte liberatoria di piacere per noi stessi, una sorta di soddifazione nel dire: "l'ho fatto io!" 
 La soddisfazione di mettere le mani in pasta, di sciogliere le tensione impastando il pane, di inebriarsi con il profumo del cioccolato, di compiere magie fondendo gli ingredienti dando vita a piatti che parlano di noi. La mia cucina per me è come un rifugio, il rifugio dei miei pensieri, delle mie emozioni che si sciolgono a contatto con il burro e la farina, pensieri di "pasta frolla" che vengono prima sabbiati, plasmati velocemente sotto le dita per diventare poi morbido impasto che darà vita alla mia torta, che una volta infornata  riempirà il mio rifugio di burro... sarà allora che i miei pensieri saranno completamente sbriciolati.

torta scioglipensieri

ingredienti:

300 g di farina 00, 150 g di zucchero, 1 uovo, 100 g di burro

lavorare tutto insieme per ottenere delle briciole, con metà di esse ricoprire il fondo di una tortiera precedentemente imburrato. Quindi preparare il ripieno lavorando:

700 g di ricotta, gocce di cioccolato fondente q.b., 100 g di zucchero, 3 uova

coprire le briciole uniformente con la farcia e... far scendere altre briciole. Cuocere a 160°C per 2o min. Quando fredda cospargere di zucchero a velo.

Il sapore del dolce che si spande nell'aria donando sicurezza e conforto...
oggi sulle note di Vasco Rossi "Come Vorrei... che fosse possibile..."
baci Lizia
 

 Con questa ricetta partecipo a Cucina che ti passa – Il Contest



Immagine
http://blog.giallozafferano.it/cucinachetipassaoriginal/cucina-ti-passa-contest/ 




1 commento:

  1. Mỗi buổi sáng thức dậy, nên chúc bạn bè gì đây câu chúc buổi sáng hay và ý nghĩa. Mùa thi sắp đến, mà vẫn còn chưa biết chọn ngành nào có nên học văn bằng 2 không. Nhiều chị em thắc mắc có nên yêu đàn ông đã có vợ không. Hãy cùng nhau tìm ra câu trả lời nhé/
    Anh em cây khế nghĩa là gì. Hiện bóng đè là gì mà mình toàn bị đè làm sao để thoát được bóng đè. Khi chim bay trên trời lượn vào nhà là lúc cần quan tâm, chim bay vào nhà báo điềm gì và khitrúng số nên làm điều gì. Một trong những hot girl dj mà nhiều người biết đến. Vậy dj tít là ai. Và cùng tìm hiểu chàng phù thủy âm nhạc Dj SlimV nhé.
    Hiện nay piago Việt Nam rất thu hút nhiều người dùngVespa LX 125 giá bao nhiêu. Nam giới chắc chắn sẽ rành về rocket 1h là gì và xe cộ z1000 giá bao nhiêu

    RispondiElimina