giovedì 16 ottobre 2014

The ticket that exploded

tic tac.... tic tac... tic tac

Vi è mai successo di essere sopraffatti dall'ansia?

Di rendervi conto di avere un biglietto del tempo che sta per esplodere e che in quello stesso momento potreste essere catapultati nel pianeta dell'assenza?

Senza punti di riferimento precostituiti e prevedibili?

A me capita spesso...ed è proprio quando sono su questo "improbabile pianeta" che trovo conforto nell'impastare.

E' fantastico mettere insieme farina, acqua, lievito e affondare le mani nel magda... che diventa impasto!


 
 Quell'impasto che diventerà un lievitato, ma affinchè ciò possa accadere anche lui deve passare del tempo nel pianeta dell'assenza.

E così, adesso sul pianeta ci sono io e il mio impasto, che mi conforta, che assorbe le mie ansie, che mi sussurra: "su dai ritorna alla realtà".


Piano piano l'impasto è diventato pane: caldo e confortevole, il suo profumo fragrante mi riporta sul pianeta " terra"... non ricordo più il motivo dell'ansia, sono tornata padrona del mio tempo e abbastanza lucida da affrontare ogni problema con la dovuta cautela!

di seguito la ricetta

baci lizia

impasto al latte

ingredienti:

250 g di farina 0, 1 cubetto di lievito di birra pari a 15 g
 1/4 dl   di acqua, 10 g di sale, semi di papavero

scaldare una parte del latte (40°C), miscelare all'acqua e sciogliere il lievito. Mettere la farina in una ciotola creando l'incavo, salare e versare il lievito. Cominciare ad impastare unendo piano piano l'altro latte a temperatura ambiente.  Impastare fino ad ottenere un impasto elastico.
Coprire con un panno e far lievitare.
Prima di infornare, spennellare del latte sulla superfice e cospargere con i semi di papavero.

 



















2 commenti:

  1. Hai ragione ed io che sto assorbendo solo da poche settimane la forza della pasta madre, mi sbizzarrisco quando sto un po' giù di tono 'massaggiando' i miei impasti sempre con amore e delicatezza per creare delle pagnotte o dei lievitati dolci fantastici, proprio come questa tua pagnotta al latte....divina!

    RispondiElimina