sabato 6 dicembre 2014

La leggenda di Santa Claus

Sulla leggenda di San Nicola si fonda la grande festa olandese di Sinterklaas, da cui deriva Santa Claus.
San Nicola fu vescovo di Mira.  
Nato a Patara nella Lisia (Asia Minore), morì nel 350.
 Ma perché é diventato un "portatore di doni" ai bambini? 

 la  leggenda  racconta che San Nicola,  venne a sapere che tre povere bambine della sua città, sarebbero state vendute come schiave, perché la famiglia non poteva assegnare loro una dote con la quale, divenute grandi, si sarebbero potute sposare. Allora il vescovo andò solo nella notte, fino alla casa delle povere bambine e posò sulla finestra tre sacchetti pieni d'oro.
Il vescovo di Mira oltre a essere il patrono dei marinai è il Santo Patrono di Bari, per i baresi la prima vera festa dal sapore natalizio, quella in cui le stradine di Bari vecchia si animano del viavai dei pellegrini, mentre in molte case del borgo antico le donne si adoperano per preparare i dolci tipici del Natale, come pettole e cartellate (le ricette nei post precedenti).


Festeggiare il 6 Dicembre, a Bari, è una tradizione antichissima  ancora oggi molto sentita. La tradizione barese vuole che le nonne preparino per i propri fratelli, figli e nipoti  la classica cioccolata calda. La tradizione vuole che la cioccolata venga  consumata di notte, nelle stradine fredde della città dopo aver assistito alla Santa Messa all’interno della Basilica.
 La celebrazione inizia alle ore 4:3o e raduna tutti i baresi. La cioccolata calda è motivo di unione da parte di tutti coloro che amano festeggiare il Santo Patrono della città.
Anche noi stamattina per colazione in onore di  
San Nicola, cioccolata calda accompagnata da caldi pancakes! 

buon giorno di San Nicola

baci Lizia


 

Nessun commento:

Posta un commento