venerdì 13 febbraio 2015

Secondi disperati, con il calamaro ripieno


Siamo a metà della nostra "bramata cena"  e magari abbiamo sbirciato una delle quelle sfumature che non ci piacciono... oppure no, lui è il tipo perfetto!
In entrambi i casi siamo disperate, nel primo forse un po' affrante, perchè dentro di noi sappiamo che il belloccio resta belloccio e l'egoista resta egoista, nel secondo caso invece siamo disperate perchè la nostra cena è ancora a metà e noi mentre serviamo il nostro calamaro ripieno siamo in completo subbuglio.


la ricetta

  ingredienti

 3 calamari, 4 filetti di alici sott'olio, 3 cucchiai di pangrattato, una manciata di capperi, olio extravergine d'oliva e pepe, brodo vegetale q.b.

Pulire i calamari, staccare i tentacoli e sminuzzarli  sottilmente, tritare anche i filetti di alici e i capperi, unirli ai tentacoli e al pangrattato, quindi farcire i calamari. Lucidarli con un filo d'olio e adagiarli in una pirofila, bagnare con il brodo e infornare per 20 min. a 180°. 

Quando sono pronti, tagliare a fette, condire con un filo d'olio e una spolverata di pepe.


Servire,  sperando di avere a tavola il compagno perfetto, ma chi è il compagno perfetto... a tavola?

E' colui che si rende conto che avete cucinato per lui e non resta seduto per tutto il tempo ma si offre di aiutarvi, è colui che vi guarda negli occhi, che apprezza ogni singolo boccone di quello che avete preparato (anche se magari non è il suo cibo preferito), è colui che sta attento affinchè il vostro bicchiere sia sempre pieno ( e non per farvi ubriacare!), è colui che rende la vostra cena una sinfonia, con un ritmo ora lento, ora brioso. E' colui che renderà il vostro dopocena.... insomma, questa è un'altra storia! 

A domani
con l'ultima ricetta per la nostra cena: 
il dolce dell'illusione


Nessun commento:

Posta un commento