lunedì 15 giugno 2015

Tomino glassato con insalata di spinaci e fragole

Forma, sapore,  colore... come nasce un piatto?
Da dove nasce l'ispirazione quando si cucina, si crea,  si scrive?
Quando si deve poi raccontare un piatto che fa parte di un pezzo di noi?
 L'ispirazione può venire da un piatto degustato in un ristorante e poi rielaborato.... fortuna che sulle ricette non c'è copyright!
Colori e sapori che nel viaggio dell'immaginazione si fondono alla ricerca del concreto dando vita a vere sinfonie di gusto.
Nella creazione o rielaborazione di un piatto l'incertezza della buona riuscita sorge sempre,  ma "di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio" (B.Brecht) ... dubbio che svanisce quando sia gli occhi che il palato vengono soddisfatti.


In questa ricetta la forma è data dal tomino glassato,  il colore dalle verdi foglie degli spinaci e dal rosso passionale delle fragole... il sapore? 

Un vero concerto dato dalla dolcezza del miele con cui è stato glassato il tomino, dalle mandorle caramellate, dall' acidità delle fragole e dalla freschezza degli spinaci.

Ingredienti:
2 tomini, 200 g di spinaci freschi,  2 cucchiai di miele millefiori, 300 g di fragole, 2 cucchiai di aceto, olio evo q.b.,   sale, mandorle a filetti

In una padella sciogliere il miele,  adagiare i tomini e con pennello glassarli con il miele caldo.
Lavare e mondare le foglie di spinaci e metterle in un piatto insieme a 200 g di fragole tagliate a metà.
 Frullare le fragole restanti con l'aceto e olio. Condire con questa vinaigrette gli spinaci, adagiare i tomini caldi e nel miele restante caramellare i filetti di mandorle e usare per decorare il piatto.

Dolce, salato,  acido

Buon concerto di sapori

Baci Lizia e Eleonora


Nessun commento:

Posta un commento