sabato 31 ottobre 2015

Riso venere con zucca e zenzero

In questi giorni il web impazza con ricette e foto di cibo spaventoso e addobbato a festa, per la tavola della notte più paurosa dell'anno.
Ma purtroppo questa non è una festa che sento mia.
Io che sono una pietra del territorio, che amo il cibo sano,  perché dovrei trasformare un cibo vivo in qualcosa di artefatto?


A me piace pensare a questa notte come a una notte magica, dove per un frangente il mondo dei vivi entra in contatto con il mondo dei morti.
Una notte dove per tradizione bisogna lasciare un posto a tavola per aspettare i nostri cari.
Una notte da non sprecare parole, ma abbracci per sentire ancora una volta il loro corpo caldo.
Niente tavola paurosa per questa sera, niente cibo artefatto,  ma una candida tovaglia di lino bianco e un lumino per aspettare  a tavola chi ci ha amato, sulla mia tavola oltre alla kolba 
ci sarà riso venere con zucca e zenzero.

Ingredienti per 3 persone:

240 g  di riso venere,  200 g di zucca lessata, 1 carota,  radice di zenzero q.b., sale, pepe,  15 g di aceto di riso, olio evo, salsa di soia

Lessare il riso venere per 15 min.  Scolare e condire con olio e l'aceto di riso.
In una padella far scaldare l'olio e unire la carota grattugiata, lo zenzero e la zucca. Unire il riso e amalgamare il tutto.
Servire con qualche goccia di salsa di soia.

Una po di storia sulla tradizione di questa notte:

Nessun commento:

Posta un commento