venerdì 13 maggio 2016

Nel Lunchbox ... polpette al curry

Innamorarsi tra una ricetta e l'altra si può?
Il cibo che lega, che con i suoi profumi inebria, stuzzica, sorprende.
Un film che racconta e lega i  protagonista attraverso le spezie, i sapori, gli odori.
Scopriamo di più con Francesca...

Ila è una casalinga di Mumbai. Ogni giorno, per l'ora di pranzo, prepara varie pietanze per il marito che, a causa degli orari lavorativi, non può pranzare a casa quindi il pasto gli viene recapitato direttamente sul posto di lavoro, in perfetta linea con il sistema indiano.
 Un giorno però l'indirizzo viene confuso e quello che sarebbe stato il pasto di suo marito finisce nelle mani di uno sconosciuto. Tra i due inizia uno scambio di lettere e, tra iniziali incomprensioni ed ambigue reazioni alle opinioni l'uno dell'altra, si conosceranno meglio fino ad entrare nelle rispettive vite in maniera ineluttabile.

Il tutto accompagnato dai profumi e dai sapori speziati dell'India, dalla cucina tipica che prepotente entra nei polmoni, nello stomaco e nel cuore.
I piatti locali vengono preparati con attenzione da Ila, che non conoscendo i gusti del suo nuovo ospite culinario, decide di cambiare volta per volta gli ingredienti, un giorno per deliziarlo, un altro per provocare in lui delle riflessioni che si sarebbero poi trasformate in risposte e contraccolpi cartacei.

In particolar modo il film si concentra sulla preparazione del curry, noto cibo di origine indiana che rappresenta perfettamente le emozioni che il film provoca. Si tratta infatti di un miscuglio di aromi e sensazioni che però non vanno ad appesantire la pellicola, essa infatti risulta lineare, leggera senza mai cadere nel banale o nel superfluo.


TITOLO DELLA RICETTA: polpette al curry300g di petto di pollo, 50 g di panna, 100 g di mandorle tritate, curry q.b., 2 albumi, sale e pepe



PROCEDIMENTO Tritare la carne, unire la panna, aggiustare di sale e pepe. Formare le polpette, rotolarle nel curry, poi nell'albume e infine nelle mandorle. Infornare a 180°C per 15 mi. e servire o con la salsa allo yogurt ottenuta unendo del curry oppure con un salsa più fluida ottenuta facendo bollire 150 g di panna con un cucchiaino di curry... a voi la scelta, magari lasciatevi ispirare dagli scatti di Eleonora.


CITAZIONE DEL FILM Cucina chiunque, ma tu devi avere il tocco magico!


Nessun commento:

Posta un commento