domenica 16 ottobre 2016

Profumo nell'aria: torta al cioccolato e pane bianco


I pensieri di questa domenica si confondono con una domanda che mi frulla per la testa: "Si può vivere senza amore, senza passioni, senza sogni da rincorrere e obiettivi da raggiungere?"
Credo e lo dico sottovoce che la risposta sia no.
L'amore in tutte le sue forme è l'energia della vita, così come lo è il cibo per il nostro corpo.
Può partire una macchina senza carburante? Certo che no, così come non possiamo cominciare la giornata senza una sana colazione,   non possiamo non nutrire pensieri d'amore... anche quando i dubbi offuscano il nostro cuore.
L'amore in tutte le sue forme cambia e muta nel corso della nostra vita, come i rami di un albero che danzano al vento e si adattano alle stagioni, così  l'amore si dovrebbe adattare agli eventi quotidiani senza lasciarsi sopraffare.
Dovremmo imparare a osservare di più la natura che ci circonda, che cambia, muta e si adatta  e da essa dovremmo imparare ad adattarci, ad andare incontro ai cambiamenti con un sorriso, senza diminuire il nostro amore per la vita.
Questa mattina mi lascio sfiorare del vento che penetra nelle ossa e mi lascio sfiorare da un timido raggio di sole che fa capolino dalle nuvole,  i pensieri vengono spazzati via insieme all'ansia per il nuovo che arriva. Non sempre siamo alla ricerca di cambiamenti, ma quando questi incrociano la nostra strada, la nostra vita, non possiamo far altro che sorridere, si, magari quel sorriso che nasce dopo qualche lacrima scesa all'improvviso e allora non ci resta che  andare avanti.
I pensieri si confondono questa mattina con l'aroma della torta al cioccolato, si inebriano con il profumo del pane appena sfornato che fa subito casa e si disperdono nell'aria croccante e suadente dell'autunno. E' il profumo della domenica mattina, il profumo dell'amore in quest' autunno di cambiamenti,  carico di sorprese e di nuovi inizi. Un autunno che presto di trasformerà in inverno e questo in primavera con una nuova rinascita e questa esploderà nella luce calda dell'estate... e forse anche noi seguendo il ciclo delle stagioni e il ciclo della vita, potremmo dire di avercela fatta.
Il profumo di cioccolato e cannella nell'aria: niente sottofondo musicale, si cono già i pensieri che danzano, che vibrano nel cuore, che vibrano di gioia. Con questi pensieri d'amore mentre preparo a mia torta non posso che sorridere e mentre aspetto che sia pronta posso fissare la ricetta  e i miei pensieri, qui

TORTA AL CIOCCOLATO E CANNELLA180 g di farina 00, 40 g di cacao amaro, 40 g di farina integrale, cannella q.b. 300 ml di latte, 120 g di zucchero di canna integrale, 70 g di olio di semi di girasole.

Per la farcitura: Panna montata con della cannella
Per la decorazione: Cioccolato fuso con una noce di burro

Miscelare tra di loro tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, mentre in una brocca miscelare i liquidi che andranno versati a filo sulle polveri. Amalgamare l'impasto con una spatola senza lavorare troppo, altrimenti la torta risulterà gommosa. Versare l'impasto in due stampi di 16 cm. precedentemente imburrati e infornare a 180°C per 20 minuti.
Quando fredde procedere alla farcitura spalmando la panna sulla prima base, adagiando la seconda base e completando con il decoro di panna e cioccolato fuso al centro.
Il vezzo d'autunno? Una pigna centrale



PANE BIANCO E SOFFICE  PER LA GIORNATA MONDIALE DEL PANE 500 g di farina 0, 3 dl di latte tiepido, 60 g di burro, 25 g di lievito di birra, 10 g di zucchero, 1 tuorlo, sale

Versare in una ciotola la farina,lo zucchero, il sale, il burro a pezzi, il lievito sbriciolato, il latte tiepido e lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare quindi l'impasto ottenuto su una spianatoia e lavorarla ancora per qualche minuto. coprire e lasciar lievitare per qualche quasi 2 ore. Trasferire 'impasto in uno stampo a cassetta e lasciarlo lievitare coperto ancora per 30-40 minuti. Infornare per 40 minuti a 190°C quindi estrarlo dallo stampo e rimettere in forno ancora per 10 minuti, per una crosta omogenea.

Se vi siete persi i post della settimana sul pane, potete recuperali qui:
Matera: il buon profumo del pane


CENTROTAVOLA D'AUTUNNO Per allestire il centrotavola servono:
- edera, qualche rametto di alloro, pigne di varia grandezza, mele cotogne, melograno, una candela.


LETTURA  CONSIGLIATA: Gibran Kahlil Gibran Il Profeta E quando in autunno, raccoglierete l'uva dalle vigne per il torchio, dite in cuor vostro:
Anch'io sono una vigna e i miei frutti saranno raccolti per il torchio, e come il vino nuovo sarò tenuto in botti eterne. E quando d'inverno spillerete il vino, per ogni coppa vi sia una canzone, e nella canzone vi sia un ricordo dei giorni dell'autunno, della vigna e del torchio dell'uva.
 


SULLE NOTE DI... Ornella Vanoni: Domani è un altro giorno  E' uno di quei giorni che ti prende la malinconia che fino a sera non ti lascia più...
E' uno di quei giorni che rivedo tutta la mia vita... ho fatto a modo mio ma con che risultati non saprei!
Domani è un altro giorni si vedrà

1 commento:

  1. o bolo está maravilhoso !!
    o sabor deve ser hmmmmmmmmmmmmmmm....
    as fotos são lindas também dos arranjos..
    Ornela Vanoni sempre fez sucesso aqui no Brasil há anos atrás.
    nós gostamos muito de música italiana. O tenor Andrea Bocelli está fazendo uma turne aqui no Brasil.
    minhas irmãs foram no show e amaram !!
    boa semana..
    :o)
    http://elianeapkroker.blogspot.com.br/

    RispondiElimina