domenica 18 dicembre 2016

Waiting for christmas

La magia del Natale... sette giorni ci separano da essa, ma affinchè tutto sia perfetto è necessario cominciare a pensare alla tavola di Natale. Una tavola che deve parlare il linguaggio dell'amore con piatti semplici e coreografici, da preparare in anticipo per poi potersi dedicare alle persone che si amano.
Il menù che ho proposto in "A tavola con amore" è davvero semplice da preparare, ma vi assicuro di grande effetto, comincia con le frittatine alle erbe con salmone e cremè fraichè, perfette da preparare in anticipo per dare il via alle danze gastronomiche,  in quanto la freschezza della creme si sposa al salmone affumicato stuzzicando l'appetito. Ma... ogni piatto conduce ad un altro ed ecco a tavola la sorpresa di verza che anticipano gli  gnocchetti verdi al tè macha morbidi ed  eleganti. Ma sono loro i protagonisti della tavola? Certo, stupiscono ma lasciano il posto ai sapori della tradizione, i  ravioli!
Le danze proseguono con il  filetto alla Wellington  un classico per eccellenza che non tradisce.
I contorni? insalate sfiziose, patate al burro e rosmarino, carotine glassate... non avete che da sfiziarvi.
Ma... non c'è Natale senza il banchetto delle feste, completo di biscotti decorati, sassanelli, mostaccioli, torroni e cartellate.
Questa è la vera magia della cucina: preparare ogni piatto con amore, scegliendo gli ingredienti e miscelandoli fra di loro per creare le nostre ricette per chi condivide il nostro viaggio, le nostre passioni, i nostri sogni, il nostro menù.
Facciamo che "domenica prossima" alla nostra tavola con amore il tempo si fermi mescolando ai nostri piatti la gioia, l'amore, i ricordi, i racconti. Non importa se saremo in tanti o in pochi, non importa se qualcuno mancherà.. quello che conta è chi risiede nel nostro cuore e sarà comunque li... seduto accanto a noi.
Buoni preparativi a ciascuno di voi... noi di Maison, sempre con le mani in pasta vi lasciamo la ricetta della tradizione: le cartellate e poichè ci piacerebbe conservare un po' di questa magia natalizia abbiamo provato a chiudere in un barattolo i "profumi del Natale" con una tisana homemade.

CARTELLATE: sapore di Natale pugliese  500 g di farina 00, 100 ml di olio evo, 10 g di sale,  un bicchiere di vino bianco secco

Impastare la  farina con il vino, il sale e l'olio.
Quando l'impasto è pronto, farlo riposare per circa un ora, quindi  stenderlo sottile, ritagliare delle strisce con l'apposita rotella dentellata e procedere nel creare la classica forma pizzicandole per ottenere degli occhielli, avvolgere in maniera circolare.
A questo punto a voi la scelta: forno o tuffarle in olio bollente.
Quando pronte e fredde, procedere con "l'ingileppatura" con il vin cotto oppure con miele.



TISANA HOMEMADE Far essiccare la frutta affettata: arance, mele, pere, limoni, radice di zenzero fresco.
Trascorso il tempo di essiccatura, circa 12 ore a 60°C (noi abbiamo usato essiccatore) tagliare in piccoli pezzi e riporli in un barattolo. Completare con stecche di cannella, una spolverata di noce moscata
 e una di pepe nero, fiori di anice stellato, semi di cardamomo.
All'occorrenza basta prendere un paio di cucchiai e tuffarli in una tazza di acqua bollente, dolcificare a piacere e gustare... ottima anche la frutta reidratata!




CITAZIONE DI... Harlan Miller Vorrei poter mettere lo spirito di Natale all'interno di un barattolo e poterlo tirare fuori mese per mese, poco alla volta.


SULLE NOTE DI...Merry X-Mas Everybody

Nessun commento:

Posta un commento