domenica 21 maggio 2017

Emozioni murgiane

C'è un luogo in cui la pietra dà la forma al territorio, dove l'assenza di acque di superficie e la natura del suolo ci donano ricche e uniche coltivazioni, dove lo sguardo si perde all'orizzonte con antiche masserie ristrutturate, con  fiori colorati che punteggiano i campi, col profumo di erbe aromatiche che invadono l'aria: è la Murgia Barese. 
Un territorio che vanta bellezze naturali e prodotti umili della terra che diventano i protagonisti assoluti di piatti tradizionali dai sapori genuini.
Un territorio abitato da un popolo tenace che, nel corso dei secoli non si è rassegnato all'asprezza del territori, ma lo ha lavorato con tenacia, con fatica e sudore per renderlo fertile e generoso.
Questo amore e questa tenacia ha lasciato un segno evidente sul paesaggio, nei filari dei vigneti, nei campi dorati dalle spighe di grano, dagli alberi che in questo periodo sono punteggiati dal rosso delle ciliegie, dalla tenue sfumatura verde oliva che dona l'oro giallo di questa terra fantastica.
Ma questo amore lo ritroviamo anche nella cucina tipica, sobria ed essenziale,   fatta dagli ingredienti semplici che la terra ci dona che sposano la fantasia, l'ingegno e la grande ospitalità di noi "pugliesi".
Cuore, sapore, colori e ospitalità hanno dato vita a "Emozioni murgiane" per scoprire e vivere un lembo di terra punteggiato dal giallo degli asfodeli, per perdersi nei profumi della flora spontanea, per colorare i piatti con i fiori campestri, per sederci a tavole e gustare i sapori della cucina murgiana. Tutto questo nella splendida cornice dell' Agriturismo Asfodelo e grazie all'ospitalità della sua padrona di casa Marilena Saponaro.
Una lezione a quattro mani per rivisitare piatti fatta con ingredienti di stagione per una cucina antica e povera, ma stranamente moderna che riscopre il mangiare sano.
Una lezione dove le emozioni si sono plasmate con i profumi  e i sapori del territorio per sederci "a tavola con amore" e ritrovare in ogni piatto il sorriso, il benessere, la convivialità... tutti pretesti per stare insieme e brindare a nuove emozioni, brindare a questa giornata già custodita gelosamente nel cassetto della nostra memoria,  grazie a tutti i corsisti, grazie a Marilena per l'ospitalità, grazie per emozionarmi sempre!
Di "Emozioni murgiane" non posso farvi ascoltare i profumi portati dalla leggera brezza del venticello della Murgia, posso solo raccontarvi il menù attraverso le ricette, il video di Massimiliano e le foto di Eleonora.
Ma, saremo felici di accompagnarvi in un percorso alla scoperta della nostra "terra"... vi aspettiamo!



VELLUTATA DI ASPARAGI E PISELLI
Per 4 persone—25 minuti di preparazione– 40 minuti di cottura
 
1 porro, 400 g di asparagi, 300 g di piselli, 100 ml di crema di latte, 500 ml di brodo vegetale, 100 g di pancetta a cubetti, maggiorana, olio evo, sale e pepe

Affettare il porro compresa la parte verde e sciacquarlo in acqua (tenere da parte qualche rondella per il decoro), tagliare a rondelle gli asparagi. Far stufare in olio il porro dopo 10 minuti aggiungere i piselli, far insaporire e aggiungere anche gli asparagi, coprir col brodo e far cuocere per 20 minuti. Prelevare qualche punta di asparago e piselli per il decoro e frullare il resto insieme alla panna, profumare con la maggiorana, gustare di sale e pepe. Far rosolare la pancetta.  Servire la vellutata decorando con le verdure messe da parte, 1 cucchiaio di panna a persona e con i cubetti di pancetta.

TORTA SALATA DI CAROTA E AVENA
Per 6 persone– tempo di ammollo, 15 minuti di cottura, 35 minuti di forno a 180°

500 g di fiocchi d’avena, 300 g di carote, brodo vegetale q.b., 2 scalogni, 2 cucchiai di latte di soia o riso, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, curry, timo,  salsa di soia, olio evo, sale, semi di girasole

Mettere in ammollo per qualche ora i fiocchi d’avena coperti dal brodo. Grattugiare le caroti e. Tritare gli scalogni e farli appassire nel vino, col timo e il curry. Dopo 5 minuti unire le carote la salsa di soia e il latte, cuocere a fuoco medio fino a che il liquidi non sono evaporati. Quando freddo unire li fiocchi d’avena, rimestare e aggiungere i semi e l’olio.  Mettere in una pirofila e infornare.



LASAGNA VEGETARIANA
Per 6 persone– 50-60 minuti di forno + il tempo di preparazione

250 g di zucchine, 500 g di cavolfiore, 2 uova, 500 g di funghi, sale, olio evo, pepe, salsa di    pomodoro al  basilico, 200 g di sfoglia, 1 treccia battuta
 
Affettare le zucchine  e salare per far perdere l’acqua. Frullare il cavolfiore, aggiungere le uova, l’origano, il sale e il formaggio. In una padella trifolare i funghi con olio e aglio, aggiustare di    sale. In una pirofila procedere a montare la lasagna versando sul fondo un mestolo di salsa di pomodoro, adagiando la sfoglia, la ricotta di cavolfiore, le zucchine, i funghi e coprendo con i funghi. Ripetere i passaggi, coprire con la salsa e infornare, 10 minuti prima di sfornare ricoprire la superficie con la scamorza sfilata.



MARILENA SAPONARO RACCONTA LA MURGIA CON FIORI, ERBE E LA SUA CIAMBELLA DI ZUCCHINEInsalata di spinaci, fave saltate in olio e cipolla con fragole e fiori di borragine
 Ciambella di parmigiana di zucchine
500 g di sugo di pomodoro al basilico, foglie di basilico fresco, 500 g di zucchine, 1 treccia battuta, formaggio grattuggiato, 2 uova, farina 00, pangrattato, olio per friggere
 
Affettare le zucchine  e salare per far perdere l’acqua, quindi passare le singole fette nella farina, nelle uova leggermente sbattute e nel pangrattato, passarle nell'olio bollente per una leggera frittura, disporle in un vassoio per farle asciugare.  Con le singole fette rivestire una teglia per ciambella e procedere all'assemblaggio della parmigiana alternando strati di sugo, mozzarella e formaggio alle zucchine... ma vi consiglio di guardare il video!



MOUSSE ALLO YOGURT CON FRUTTI ROSSI E MUESLI 250 g di panna montata da miscelare delicatamente a 250 g di yogurt magro e a 30 g di zucchero a velo.

In una pirofila o se lo preferite in singoli bicchieri disporre uno strato di muesli, la frutta (fragole, more, lamponi, mirtilli, ciliegie snocciolate) e  accompagnare con la mousse.

3 commenti:

  1. que maravilha de lugar e de receitas..
    encantei-me com tudo !!
    grande abraço.
    :o)
    http://elianeapkroker.blogspot.com.br/

    RispondiElimina
  2. Splendido racconto, eccellenti fotografie. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Giovanni, i complimenti ci fanno sempre piacere e ci stimolano ad andare avanti :)

      Elimina