giovedì 26 ottobre 2017

Blogger Recognition Award

Grazie, grazie e ancora grazie.
La "nomination a Maison Lizia" è giunta inaspettata e ha illuminato una uggiosa domenica pomeriggio prima grazie a Gabriella del blog in cucina con mamma agnese e ha dato poi sprint a un faticoso lunedi mattina grazie a Elena del blog lumachella e panettone milano

Due nomination... noo, per la casa del grande fratello ma per il Blogger Recognition Award: un premio che la rete dei blogger assegna chi desidera meritevole di riceverlo. Un modo per fare rete, per far conoscere altri blog meritevoli di essere seguiti.
Accettare questo riconoscimento comporta seguire anche delle regole:

  1. scrivere un post per ringraziare Gabriella e Elena, "le blogger" che ci hanno nominate con i link al loro sito
  2. raccontare brevemente come è nata Maison Lizia
  3. dare qualche consiglio utili ai nuovi blogger
  4. premiare altri 15 blogger
  5. inserire un commento sul blog e sulla pagina facebook di chi ci ha premiate, fornendo il link del proprio articolo
Dopo i dovuti ringraziamento a Gabriella e Elena, direi che è giunto il momento di passare alle presentazioni:


COME e' NATA MAISON LIZIAPiù che un progetto Maison Lizia è un bisogno che nasce dal cuore, una voglia di comunicare il nostro amore per il cibo e il territorio, per divulgare la nostra idea di comfort food e di casa. "quella Maison" che prescinde dalla quattro mura domestiche e si estende oltre ogni confine e limite.
Nasce in un momento di grande dolore, una domenica mattina di tre anni fa, quando ancora nel letto avevo bisogno di un motivo per alzarmi, quando avevo bisogno di ritrovarmi, quando ancora una volta quello che avevo costruito mi stava scivolando fra le mani. E' nata una domenica mattina con il profumo di ragù nell'aria, quello che fa casa, che fa famiglia.
E' nata come naturale evoluzione di un'avventura che prende avvio nel lontano 2006 con la scuola di cucina.
E' nata grazie alla forza di Eleonora e continua a crescere grazie a lei, al suo lavoro, alle sue foto. c
Dalla nascita di Maison Lizia sono passati tre anni in cui la cucina mi ha salvato, in cui ho ripreso in mano la mia vita e con la forza dell'amore sono andata avanti credendo in me stessa, nei miei sogni, nel mio lavoro.
Tre anni... ma come una bambina che muove i primi passi oggi "possiamo" dire grazie a chi crede in noi: grazie ai corsisti che ci seguono, alle nuove amiche in rete, alle nuove collaborazioni.
Tre anni e il peso di tanti sacrifici, il peso di un trasloco che ci ha insegnato che "Maison è li dove batte all'unisono il nostro cuore" e oggi "possiamo" dire che Maison cresce con noi, con le nostre idee e ambizioni, vive d'amore e di quel calore che solo l'amore di una famiglia può dare.


CONSIGLI AI NUOVI BLOGGEREmozionalmente ai nuovi blogger consiglio di essere sempre se stessi, di comunicare le loro passioni e i loro sogni. In realtà questo è un mondo che si sta evolvendo velocemente quindi serve tanta professionalità,
oggi non basta più saper cucinare, bisogna conoscere gli ingredienti e saperli si cucinare ma anche comuinicare insieme alla loro stagionalità e insieme al loro territorio.
Io non vedo mai un piatto o un cibo fine a se stesso, ma vedo la sua storia,  il suo destino, la sua naturale evoluzione.
Dal lontano 2006 quando abbiamo aperto la nostra prima scuola di cucina il mio, il nostro modo di approcciarci alla cucina è cambiato... abbiamo sdoganato da molto la ricetta step by step e quello che comunichiamo ai corsi e "speriamo anche nel blog" sono le emozioni che un determinato piatto può dare.
Ancora un dilemma: contano i follower e i numeri?
Forse in questo particolare momento storico SI ma sono convinta che alla fine quello che vince è la professionalità ed essere pronti a evolversi in ogni istante.



NOI DI MAISON LIZIA CANDIDIAMOCondita armonia di Elisabetta
Tutti possono cucinare di Monica
Le chicche di cristiana
Pane e Acqua di Cristina
Tangibili emozioni di Barbara
De gustibus itinera di Maria Teresa
La cucina di Manu
Nordfoodovestest di Chiara
Naturalmente buono di Marta e Mimma
Maria Grazia Cericola
Sonia Paladini
La cascata dei sapori di Camilla
jpfoodvisualartist di Jenni Puccio
le ricette di francesca
le ricette di michi

Ma abbiamo capito bene... solo 15? ne avremmo molto di più da nominare, tutte donne forti, ironiche, solari che in cucina si sono ritrovate, che in cucina hanno vinto grandi sfide!

Ancora grazie Gabriella ed  Elena.

1 commento:

  1. Grazie Patrizia della nomination, è un piacere conoscersi attraverso il passaparola, ma spero di incontrarti prestissimo anche de visu.
    Dopo aver trascorso tre splendide giornate accanto alla tua deliziosa creatura, ora sono curiosa di conoscere la mamma!
    Bacioni
    Maria Teresa

    RispondiElimina