Maison Lizia
Ricette,  Ricette dolci

Amore a colazione

Stamattina mi sono svegliata così!

Con un grande sorriso… anzi due che hanno allietato il mio risveglio,  con un goloso vassoio e con il cuore traboccante di “Amore”.

Questi sono stati stamattina  gli ingredienti che hanno scaldato il mio cuore!

Alma mater dicevano i latini, ovvero la “madre che nutre” e invece stamattina sono stata nutrita io con un messaggio di auguri, con una deliziosa fetta di torta, con il mio caffè al latte di mandorla, yogurt e frutta… ma soprattutto sono stata nutrita dal sorriso di Eleonora e Massimiliano. Il sorriso dei figli è un dono del cielo fin dal momento della loro nascita, è l’inizio di una storia d’amore, quell’amore con “A” maiuscola che non conosce difficoltà.

Stamattina volevano stupirmi con un piccolo gesto e ci sono riusciti in grande stile, volevano  esprimere la loro gratitudine ma sono io che ho detto “grazie” per la loro unicità e per aver reso la mia giornata speciale.
Ho chiuso gli occhi per  un momento e sulle note di Jovannotti ho respirato la frizzante aria dell’amore, cercando di immagazzinare l’inebriante profumo di mandorla e caffè, di assaporare la torta dove la dolce crema si mescolava alla morbida pasta… questi sono stati per me gli ingredienti perfetti per  festeggiare questo giorno, per cominciare la mia giornata.
Ma gli ingredienti della torta? Eccoli per voi

 

TITOLO DELLA RICETTA: sponge cake

Per 2 torte da 21 cm. e alte 5cm.

250 g di burro, 225 g di zucchero, 4 uova, 200 g di farina autolievitante, 25 g di amido di mais, 3- 4 cucchiai di latte, sale

Per il ripieno

marmellata di fragole, 250 g di mascarpone, 50 g di zucchero a velo,
125 g di panna, frutti di bosco per la decorazione

PROCEDIMENTO

Lavorare a crema il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema gonfia, aggiungere
uno per volta le uova aggiungendo tra uno e l’altro un cucchiaio di farina precedentemente
miscelata alla maizena e a un pizzico di sale. Quando il composto sarà omogeneo, incorporare
il resto della farina e aggiungere q.b. di latte. Versare il composto ottenuto in due tortiere
da 21 cm imburrate e infornare a 180°C per 25 min.
quando le due torte saranno fredde, livellarle e cospargere la base con uno strato di marmellata
e uno di crema al mascarpone ottenuta frullando semplicemente il mascarpone con la panna e
lo zucchero a velo. Adagiare la seconda torta spalmare la superficie con uno strato abbondante
di crema e decorare con i frutti di bosco!

 

PER COMPLETARE IL VASSOIO- Latte di mandorla con caffè, yogurt naturale con frutta fresca… ma il vassoio va personalizzato secondo i gusti della mamma: tè in foglie, crostini di pancarrè, biscotti, mini cup cakes, miele, marmellate, caffè americano o espresso, cappuccino e naturalmente un biglietto di auguri!

LETTURA  CONSIGLIATA

Tu sei la sola al mondo -storie di madri e di figli- a cura di Francesca Cosi e Alessandra Repossi

Mamma, due sillabe facile da pronunciare, ma quando  a pronunciarle è un figlio, assumono una  forza dirompente, diventano un suono che abilita per intero la nostra esistenza  «Finché non ho raggiunto i cinquant’anni […] la presenza di mia madre mi ha ossessionato» scrive Virginia Woolf nelle toccanti pagine di diario che concludono questa raccolta.

Da Edith Wharton a Francis Scott Fitzgerald, da Virginia

Woolf ad Alice Munro: un caleidoscopio di narratori d’eccezione per raccontare le infinite sfumature dell’amore piú
grande… quello per la mamma!

SULLE NOTE DI…  A TE  di Lorenzo Jovanotti

A te che sei, semplicemente sei…
a te che hai dato senso al tempo senza misurarlo…
a te che mi hai insegnato i sogni e l’arte dell’avventura…
a te che cambi tutti i giorni e resti sempre la stessa…
a te che non ti piaci mai e sei una meraviglia…
a te che sei l’orizzonte quando mi allontano…

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *