Maison Lizia
Ricette,  Ricette salate

Bignè salati

 Stamattina davanti a una tazzina di caffè mi è stato chiesto “cosa vuoi fare da grande”?
Bella domanda fatta a un’eterna “Peter Pan”, che guarda il mondo con gli occhi dell’infanzia, quando credi che il futuro sia bellissimo.
Da inguaribile ottimista continuo a pensare che la vita sia ricca di opportunità, ricca di infinite strade tutte da percorrere con coraggio e un pizzico di follia.
Quella follia che rende speziate le nostre giornate, che ci fa correre il rischio di essere felici anche quando intorno a noi i problemi incalzano…
perchè la vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia… per vivere ogni momento con ogni suo turbamento! (vasco rossi)
E io, “inguaribile romantica” cresciuta  con la musica e la filosofia del KOM non posso far altro che vivere e  sorridere dei guai e pensare che domani sarà sempre meglio… e se oggi è così così, pazienza, con la musica nelle cuffie mi ritrovo a ballare da sola in casa, davanti ai fornelli, magari sorseggiando un buon vino.
In questi momenti di follia, la musica e la cucina aiutano, in fondo sono si, sognatrice, ma non un’illusa, anzi mi reputo abbastanza concreta e non mi scoraggio nella vita così come non mi scoraggio davanti alla maionese impazzita o davanti a un piatto non perfetto.
Tenacia, autoironia, curiosità… e gli occhi dell’infanzia: la ricetta perfetta per affrontare nuove sfide e per percorrere nuove strade.
Ma esiste la ricetta perfetta? 
No, perchè niente è come sembra!
Ingredienti per 4 persone:
12 bignè, 40 g di emmenthal, 40 g di fontina, 40 g di grana padano, 20 g di farina, 20 g di burro,  250 ml di latte, 2 tuorli, 100 ml di panna, sale e pepe
Sciogliere il burro, incorporare la farina e mescolare il roux, aggiungere il latte e la panna precedentemente uniti e riscaldati. Mescolare fino ad ebollizione. Incorporare i formaggi, far sciogliere e unire i 2 tuorli, mescolare per ottenere una crema densa e liscia. Aggiustare di sale e pepe. Con la crema ottenuta farcire i bignè, metterne un pochino anche sulla cupolotta, cospargere di formaggio e infornare per 5 min. a 180°C. Servire caldi.. riflettendo sull’infanzia, sui nostri sogni e che domani sarà sempre meglio.

baci lizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *