Maison Lizia
Magazine,  Reportage

L’arte del ricevere

Papa Giovanni Paolo XXIII diceva : “le cose più importanti della vita si imparano a tavola”.

E’ proprio vero!
Il momento della giornata che più preferisco si svolge intorno a una tavola, quella tavola che conforta dopo scuola, ti consola dopo una faticosa giornata di lavoro e ti riscalda in una fredda giornata d’ inverno.
Un atto quotidiano che si ripete ogni giorno come un rito ed ogni giorno è diverso a seconda del nostro umore.
Credo che la cosa più bella sia condividerlo, come se stessimo donando una parte di noi agli invitati.
In fondo è così, ricreando quella speciale convivialità a tavola significa donarsi e mostrarsi senza alcun velo.
Adoro organizzare feste e party o semplici cene tra amici di vecchia data, così vi propongo qualche consiglio dedicato al buon ricevere,
con dei consigli e nuove idee per accogliere i vostri ospiti in gran stile, obiettivo?
Semplice, divertirsi e far sentire a proprio agio i commensali!
Iniziamo con: l’ arte della tavola, perché non c’è niente di più elegante di una tavola ben apparecchiata!
L’ immagine presenta il modo più diffuso e semplice di apparecchiare la tavola: il coltello alla destra del piatto, il cucchiaio da
minestra a destra del coltello, la forchetta a sinistra del piatto, il tovagliolo ordinatamente piegato alla sua sinistra, il cucchiaino e la
forchetta da dessert posizionati in orizzontale sopra il piatto. Basterà seguire la semplice regola di usare per prime le stoviglie che si trovano all’ esterno e poi quelle interne.

 

                                                A presto con  nuove idee e consigli
Eleonora

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *