Maison Lizia
Reportage

Dalla Puglia al mondo grazie a I Feel Food Italia

Dalla Puglia al mondo, I Feel Food Italia celebra i prodotti locali e il territorio

Quando avevamo fame, davamo fondo alla dispensa.
Quando avevamo fame cercavamo le erbe nei fossi e le radici nei boschi, quando avevamo fame le provavamo tutte, quando avevamo fame nascevano nuove ricette….

Massimo Montanati

Quando, sabato 17 ottobre è stata presentata a Lesina I Feel Food Italia, la nuova piattaforma di enogastronomia e turismo m i è venuta subito in mente questa citazione di Montanari.
Certo la “fame” in questo caso è la fame di far conoscere nel mondo i prodotti dell’eccellenza pugliese e la “ricetta” nasce in un momento di crisi grazie a un team di comprovata esperienza: Mario Clarendon, ideatore e direttore creativo della piattaforma, Ester Fracasso, esperta nella pianificazione turistica, e Pino Postiglione, esperto di comunicazione e marketing.

I Feel Food Italia: il progetto

I Feel Food Italia è una innovativa piattaforma digitale che coniuga la promozione e valorizzazione dei prodotti locali e il turismo.

Propone degustazioni virtuali interattive: è il digital tasting, formula anticrisi per il mondo del food & wine durante la pandemia e nuova tendenza che rivoluziona l’esperienza gastronomica condizionata dal distanziamento sociale e dalle restrizioni.

Il meccanismo è semplice: i partecipanti ricevono un kit con i prodotti e, da remoto, chef e sommelier digitali li guidano nei percorsi didattici e pratici.

«Attraverso i prodotti dell’enogastronomia, spediamo a casa un pezzo del nostro territorio – spiega Ester Fracasso, – e invoglieremo gli utenti a venire qui a gustarli. Abbiamo l’ambizione di espanderci su tutto il territorio nazionale».

I Feel Food Italia abbina ai prodotti le destinazioni turistiche e punta ad innalzare il grado di consapevolezza del consumatore.

«Il marketplace offre visibilità alle aziende e aumenta la brand awareness, la notorietà del marchio – aggiunge Pino Postiglione, – I consumatori, attraverso i corsi di degustazione online di cibo e di vino, conosceranno anche i territori di riferimento». 

I Feel Food Italia connette i produttori e gli operatori turistici e favorisce l’incontro con il consumatore finale.

A spiegare com’è nato il progetto è l’ideatore e direttore creativo Mario Clarendon«L’idea è nata durante il lockdown. Siamo partiti da un input: offrire corsi online di avvicinamento per semplici appassionati, wine & food lovers. Poi si è trasformata in una combinazione di territorio, eccellenze, strutture ricettive e servizi, a partire dalla Puglia».

L’evento in diretta streaming

Seppur ho seguito la presentazione della piattaforma I Feel Food Italia, in diretta streaming sulla pagina dell’evento, sono rimasta incantata dalle immagini aeree  della Warning Film, che hanno esaltato la bellezza del Lago di Lesina, un posto unico sul Gargano.

Lo show cooking: uno spettacolo di gusto

Lo chef del ristorante Le Antiche Sere di Lesina Nazario Biscotti è stato protagonista della prima degustazione live, uno show cooking sulla piattaforma nel lago e un omaggio ai produttori.

Ha proposto un antipasto con carpaccio di Corba Rossa del Gargano e salicornia; linguine con critmo, un’erba spontanea anche nota come finocchio marino, Corba Rossa e passata di datterino giallo; pupurato e caciocavallo e, per finire, rigatoni soffiati ripieni di ricotta con marmellata di pomodoro.

Il sommelier Enzo Scivetti ha accompagnato gli ospiti alla scoperta dei vini abbinati ai piatti.

I prodotti

  • La Corba Rossa del Gargano di Andrea Novelli è un pesce che viene da lontano, originario del Golfo del Messico, che in Italia è riuscito ad adattarsi soltanto in questo tipo di areale, dove ci sono acque salmastre e calde: è una esclusiva della zona.
  • Lucia Di Palma ha presentato la sua Saporità che produce salicornia, l’asparago di mare, da seme selvatico.
  • Le linguine fanno parte della selezione èViva la Pasta di Raffaele Piano dell’azienda Agricola Piano.
  • Michele Niro ha raccontato l’affascinante storia di Posta Faugno che si occupa di Agricoltura Bio musicale, Armonicoltura, con l’emissione su tutte le coltivazioni di frequenze musicali che migliorano la struttura delle cellule, accordate a 432 hertz, unica frequenza che percepiscono le piante.
  • Il maestro panificatore coi baffi, Pascal Barbato, Fulgaro Panificatori dal 1890, ha preparato un pane speziato speciale, il pupurato rivisitato e scomposto.

I vini

Gli ospiti dell’evento hanno degustato i vini di Cantina La Marchesa presentati da Marika Maggi e della cantina L’Antica Enotria introdotta dal responsabile commerciale Francesco Scaltrito.

I partner

 I Feel Food Italia si avvale già di una preziosa collaborazione: all’evento ha partecipato l’avvocato Gianluca Bocchino, partner e responsabile desk Puglia del prestigioso studio legale internazionale Tonucci & Partners, che si occupa della consulenza al commercio e all’internazionalizzazione.

Per ricevere informazioni e aggiornamenti basta cliccare su www.ifeelfooditalia.it e, a fondo pagina, inserire il proprio indirizzo e-mail e iscriversi alla piattaforma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *