Maison Lizia
gnocchi all'acqua
Ricette,  Ricette salate

Gnocchi all’acqua: senza patate e uova

Basta davvero poco per realizzare questi gnocchi all’acqua senza patate e senza uova.

La ricetta degli gnocchi all’acqua è facile e veloce, dal successo assicurato e dal risultato garantito.

Sono gli gnocchi perfetti per chi ha poca manualità, per chi è sempre di corsa in cucina eper chi preferisce una versione più leggera.

La preparazione degli gnocchi all’acqua è davvero semplice, basta miscelare a dell’acqua calda la stessa quantità di farina, di solito per ogni persona si considerano 100 g di acqua e 100 g di farina 00.

Per questa variante io ho usato al posto della semplice acqua del brodo e ho aromatizzato l’impasto con delle erbe aromatiche.

Giocare con le varianti per avere ogni volta degli gnocchi dal gusto e sapore differente è molto semplice, basta aromatizzare l’acqua. Vi svelo come.

Per degli gnocchi dal colore giallo e dal sapore speziato aggiungere all’acqua della curcuma o dello zafferano.

Gnocchi rossi?
Unire all’acqua un cucchiaio di concentrato di pomodoro, se invece li vogliamo neri da servire con un brodo di pesce, basata aggiungere del nero di seppia.

L’acqua si può aromatizzare anche con foglie di basilico o origano per un gusto più mediterraneo, con salvia per accentuare il gusto se poi vogliamo servirli con burro e salvia.

La ricetta: gnocchi con salsa allo zafferano

gnocchi-all'acqua

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di farina pasta fresca e gnocchi Mulino Caputo
  • 400 g brodo vegetale
  • erbe aromatiche: salvia, origano

Per il condimento:

  • 200 g di burro salato
  • 15 stimmi di zafferano o 1 bustina di zafferano in polvere
  • 2 bicchieri di acqua

  1. In una pentola portare il brodo vegetale a bollore, fuori dal fuoco versare la farina tutta in una volta e girare con un cucchiaio di legno per avere un composto compatto.
  2. Trasferire l’impasto su di una spianatoia leggermente infarinata, lasciarlo intiepidire.
  3. Lavorare l’impasto per amalgamarlo e uniformarlo, quindi coprirlo con un canovaccio e farlo riposare per 30 minuti.
  4. Cominciare a fare gli gnocchi, staccando pochi pezzi di impasto alla volta, fare i rotolini e proseguire a formare gli gnocchi.
  5. Far bollire l’acqua, salarla e cuocere gli gnocchi.
  6. Appena salgono a galla scolarli con un mestolo forato e tuffarli nella padella in cui si sarà sciolto il burro con l’acqua e lo zafferano.

Consigli:

  • Se per la salsa allo zafferano usate gli stimmi, avrete un sapore più marcato.
  • Ricordatevi di mettere gli stimmi in ammollo almeno 30 minuti prima di preparare la ricetta, l’acqua sarà poi quella usata per preparare la salsa.
  • Gli gnocchi si possono fare il giorno il prima.
  • Quando sono cotti e vengono a galla bisogna subito scolarli, se cuociono troppo diventano duri.
  • Si possono congelare: metteteli stesi in un vassoio e riponeteli in freezer, quando si sono congelati potete metterli in un sacchetto e riporli nuovamente in freezer. Al momento della cottura basterà tuffarli da congelati nell’acqua bollente salata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *